Zerocalcare ti tiene incollato alla pagina


Scheletri di Zerocalcare è davvero un gran bel romanzo in forma di graphic novel.

Una storia in cui il protagonista (Zerocalcare stesso) racconta, con un lungo flashback, una serie di eventi successi a lui e ai suoi amici più stretti agli inizi del 2002.

Storiacce di cui si conserva il ricordo sotto forma di scheletri nell’armadio…


Ma, improvvisamente, nel 2020, i protagonisti di quelle storie si ripresentano sull’uscio di casa e i dubbi che erano rimasti in sospeso e le domande che non si era stati in grado di porre, tornano a farsi urgenti e attuali.

Ormai è tempo di capire: ci si è fatti adulti; si è cambiati.

Ma, forse, non si è imparato ad ascoltare e la fiducia negli altri non è tale da credere nel loro cambiamento e… si sbagliano le domande, ma, soprattutto, non si crede alle risposte.


Un libro che racconta assai bene di come ancor più che cambiare, sia difficile accettare il cambiamento degli (e negli) altri, sia esso un mutamento radicale e di svolta definitiva con il passato, o “soltanto” dovuto al naturale procedere della vita.


Un libro, Scheletri, che conferma la grande capacità di Zerocalcare di tenere il lettore incollato alla pagina.


Da leggere.


Scheletri è disponibile in Amazon


________

Leggi anche la recensione a Dimentica il mio nome 

Commenti

Post più visti del mese

Celentano a colori

Recitare l’identità

Il corpo nudo dello scrittore