L'isola delle modificazioni



L’isola del dottor Moreau di H.G. Wells è un romanzo che descrive gli orrori a cui può giungere la scienza se ad essa non viene posto un freno.


Il dottor Moreau, infatti, ritenendosi superiore a ogni vincolo di natura morale o anche solo di buon senso, ha deciso di portare alle estreme conseguenze i suoi esperimenti e - tramite la vivisezione e altre pratiche - modifica una serie di animali per “umanizzarli”, ossia, renderli simili all’uomo.


Esperimenti, i suoi, che hanno un discreto successo, tanto che, alcuni “innesti” e “modificazioni” sembrano davvero esseri umani, pur permanendo in essi molte caratteristiche tipiche della loro specie di partenza.


Ma l’umanizzazione non è definitiva e l’istinto animale tende a prendere il sopravvento se non adeguatamente inibito da una Legge.

Legge inculcata negli “ibridi” a furia di riti salmodianti.


D’altro canto, è lo stesso Moreau a spiegare al protagonista della storia (anche voce narrante) che tale Legge non è dissimile (per modi e finalità) dall’educazione imposta agli uomini civilizzati:

Infatti, molto di ciò che noi chiamiamo educazione morale non è che una modificazione artificiale, anzi una perversione dell’istinto; la tendenza alla lotta viene trasformata in coraggioso sacrificio di se stesso, la soppressione della sessualità in vocazione religiosa.


Una descrizione delle pratiche educative cui non si può controbattere a cuor leggero.


Ma se la Legge (morale) con gli uomini sembra funzionare nella quasi totalità dei casi, con gli “innesti” modificati dal dottor Moreau essa si trova a dover combattere contro il sapore del sangue.


Una lotta impari che - per una serie banale di concause - vedrà la Legge sconfitta miseramente.


Ma gli spunti di riflessione offerti dal romanzo non terminano con il finire della permanenza sull’isola del protagonista: essi continuano anche con il suo ritorno in Inghilterra.


Nell’isola madre-patria, Edoardo (ossia il protagonista) scopre di vivere nella paura e nell’ansia che i suoi simili gli generano.

Simili, molte volte, non distinguibili dalle bestie…


Un romanzo di cui si consiglia la lettura.


L’isola del dottor Moreau è disponibile su Amazon

Commenti

Post più visti del mese

La Christie non era Miss Marple!

“L’essercitio mio è di pittore” | Processo a Caravaggio