Natura sonoris



Ieri sera, sul palco del Teatro Sociale di Bergamo è stato presentato lo spettacolo Natura sonoris di e con Laura Colombo e Luca Ruzza.
Si tratta di un quadro teatrale che unisce danza e nuove tecnologie su musiche di Claudio Monteverdi, Kronos Quartet e Krzysztof Penderechi.
La danza, il movimento, genera le forme: il corpo della danzatrice viene replicato per mezzo di artifici tecnologici al fine di consentirle di creare ombre elettroniche con cui ballare.
Il risultato è suggestivo ma poco comunicativo, forse anche a causa della brevità della rappresentazione.
Poco convinti gli applausi al calar del sipario.

Commenti

Post popolari in questo blog

AMLETO ha un nuovo indirizzo

Il corpo nudo dello scrittore

Un narratore potente