La Chiesa di Satana


Stefano Butti esordisce nella narrativa, in modo assai convincente, con Il manoscritto del Diavolo, romanzo storico edito da Bolis. 

L’azione si svolge nel 1555 e coinvolge direttamente un gruppo di chierici impegnati a far sì che il capo di una setta satanica non diventi papa.

Il conclave che deve eleggere il successore di Marcello, infatti, è stato convocato e uno dei cardinali maggiormente “papabili” è, in realtà, un satanista spietato.

Lo si afferma in un manoscritto (quello del Diavolo del titolo) nel quale si elencano fatti e misfatti della setta satanica e si fa il nome del cardinale che la guida.

Manoscritto che è stato sottratto alla setta stessa che vuole recuperarlo.

Ma a cercarlo non ci sono solo gli spietati satanisti: anche frate Gregorio, bibliotecario di un convento francescano del Gianicolo, si mette in cerca del manoscritto con l’intenzione di renderlo pubblico, in modo da ostacolare l’ascesa al soglio pontificio del cardinale satanista.


Il romanzo si concentra proprio sulle azioni messe in campo da frate Gregorio per trovare e pubblicare il manoscritto.

Ricerca pericolosa, in quanto i satanisti hanno l’incalcolabile vantaggio di essere a capo di un’istituzione ecclesiastica tanto potente quanto spietata: l’Inquisizione.

Un'istituzione che - vista da molto vicino - sembra aver dimenticato l’insegnamento di Cristo di amare il prossimo come se stessi, preferendo imboccare la via dell’odio.


Una lotta, quella tra Gregorio e i satanisti, che genera nel frate e nei suoi amici una serie di riflessioni generali sulla via tracciata e percorsa dalla Chiesa cattolica che travalicano i confini storici rinascimentali e arrivano dritti dritti al lettore contemporaneo lasciandogli il sospetto che l’amore universale professato da Cristo non sia stato la bussola che ha guidato i vertici ecclesiastici.


Un romanzo, quindi, in cui è presente un certo anticlericalismo “ragionato”, che, si crede, non ha come fine ultimo quello di cancellare la Chiesa, ma di chiederle di “redimersi”, tornando agli insegnamenti originali di Cristo.


Un romanzo, quello di Butti, di cui si consiglia vivamente la lettura.


Il manoscritto del Diavolo è disponibile su Amazon

Commenti

Post più visti del mese

Il corpo nudo dello scrittore

La relazione atipica tra Holmes e Watson